Comune di Borgo San Dalmazzo

Ti trovi in: Homepage > Comunicati Stampa


Comunicati stampa

24 novembre 2010
APRE LA NUOVA PALESTRA DI ARRAMPICATA INDOOR
Sarà inaugurata sabato 27 novembre la nuova palestra di arrampicata indoor realizzata dall'Amministrazione comunale nel Palazzo Bertello, con ingresso su via Boves.
A gestire l’impianto sportivo provvederà l’A.S.D. Il Punto di Valdieri, fondata da tre volti noti dell’arrampicata sportiva: Pietro Pozza, Severino Scassa e Andrea Sasso, che si è aggiudicata la gara pubblica di concessione triennale vincolandosi a corrispondere al Comune di Borgo San Dalmazzo un canone mensile di 1.510 euro.
La struttura, realizzata con i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e della Regione Piemonte, con un finanziamento del Credito Sportivo e con fondi comunali che hanno coperto il 5% della spesa complessiva, arricchisce l’offerta di impianti sportivi della Città di Borgo San Dalmazzo, completando l’esistente polo di attrazione dedicato alla montagna che già conta sull’attività delle Guide Alpine presso l’Ufficio turistico, sulla palestra di arrampicata all’aperto di via Rivetta e sui percorsi avventura del Parco Grandis.
Particolare attenzione sarà rivolta ai giovani, che la A.S.D. Il Punto intende coinvolgere, anche in collaborazione con i parchi naturali e con le associazioni che operano sul territorio, attraverso attività di animazione capaci di stimolare lo spirito di aggregazione e l’autostima.
Nel periodo della Fiera Fredda gli studenti delle scuole medie saranno invitati ad una prova gratuita dell’impianto, che sarà loro in futuro accessibile a prezzi di favore, mentre sono allo studio altre interessanti inziative promozionali dedicate ai più giovani.
Nel periodo invernale la struttura resterà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 22,30 ed il sabato e la domenica dalle 12 alle 19,30, con apertura riservata alle scolaresche in orario mattutino.
Informazioni sul sito http://www.up-punto.com

24 novembre 2010
MERCATO NAZIONALE DELLA CHIOCCIOLA DOMENICA 5 DICEMBRE IN PIAZZALE BERTELLO
Il tradizionale mercato borgarino della chiocciola si terrà in Piazzale Bertello il giorno Domenica 5 dicembre, in concomitanza con la 441^ Fiera Fredda.
Le contrattazioni prenderanno avvio fin dalle 7,30 del mattino e il mercato proseguirà per tutta la giornata, fino ad esaurimento della merce.
Ogni anno sono numerosi gli elicicoltori, provenienti da diverse regioni italiane, presenti a Borgo San Dalmazzo per vendere il loro prodotto.
La chiocciola nostrana, la famosa Helix pomatia alpina, sarà sicuramente anche quest’anno la regina del mercato, anche se fin da ora si presume che le quantità in vendita il 5 dicembre saranno limitate a poche decine di chilogrammi: infatti il poco prodotto allevato nei recinti delle vallate di Borgo è praticamente andato a ruba nel mese di novembre, spuntando prezzi attorno ai 30 Euro al chilogrammo.
Domenica 5 dicembre, intorno alle 10, verrà effettuata nel mercato la premiazione degli elicicoltori presenti: in particolare si premierà la chiocciola Helix pomatia alpina più grande e la migliore partita giunta a Borgo San Dalmazzo nel periodo delle manifestazioni della Fiera Fredda.
Quest’anno le funzioni di Direttore del Mercato nazionale della chiocciola verranno assolte da Mauro Fantino, Assessore comunale all’agricoltura di Borgo San Dalmazzo.

5 ottobre 2010
INIZIANO A BORGO SAN DALMAZZO LE CELEBRAZIONI PER IL 150° ANNIVERSARIO DELL’UNITA’ D’ITALIA
Sebastiano GrandisL’Assessorato alla Cultura del Comune di Borgo San Dalmazzo darà avvio alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia con un incontro che si terrà venerdì 12 novembre alle ore 21,00 presso la Biblioteca Civica “Anna Frank”, sul tema “Sebastiano Grandis, gloria della scienza e protagonista del Risorgimento italiano”.
Lo studioso di storia locale Walter Cesana rievocherà la figura del celebre ingegnere, noto soprattutto per aver progettato e diretto i lavori per la costruzione del Traforo ferroviario del Frejus lungo oltre 12 km fra Francia e Italia (la prima galleria di grandi dimensioni in una montagna) e per aver brevettato la perforatrice pneumatica, che servì allo scavo del traforo stesso.
Nel 1859 Sebastiano Grandis si occupò della gestione degli spostamenti ferroviari delle truppe piemontesi durante la seconda guerra d'indipendenza. Presso la stazione di smistamento telegrafico di Casale sovrintendette al trasporto e vettovagliamento delle truppe franco-sarde che si stavano concentrando fra Alessandria, Casale e Valenza.

5 ottobre 2010
NUOVE REGOLE PER I TAGLI BOSCHIVI
Martedì 12 ottobre alle 21, presso la sala consiliare di Borgo San Dalmazzo, si svolgerà un incontro pubblico, organizzato a cura dell’Assessorato all’agricoltura e della Comunità Montana Valle Stura, durante il quale saranno esposte ed approfondite le novità introdotte dal nuovo Regolamento Forestale regionale entrato in vigore lo scorso 1° settembre.
Nel corso della serata tecnici agro silvo forestali del Corpo Forestale dello Stato e della Comunità Montana Valle Stura illustreranno le nuove regole per i tagli boschivi in Piemonte e le modalità pratiche per effettuare le comunicazioni o le richieste di autorizzazione agli organi competenti.

4 ottobre 2010
LUNGHE ATTESE E CODE PER IL NUOVO SISTEMA DI GESTIONE DELL’UFFICIO POSTALE
Sono numerose le proteste giunte al Comune di Borgo San Dalmazzo a causa delle lunghe attese a cui sono costretti gli utenti dell’ufficio postale di via Boves da quando è stato introdotto il nuovo sistema di gestione degli sportelli.
Una situazione evidenziata dal Sindaco Pierpaolo Varrone con una lettera al Direttore del Centro Postale Operativo di Cuneo. In essa si sottolinea come la recente organizzazione di gestione degli sportelli attraverso l'emissione di ticket, oltre a creare un certo disorientamento nei cittadini, provoca giornalmente lunghi tempi di attesa e code. Una condizione di disservizio che viene addebitata anche alla volontà aziendale di svolgere attività finanziaria (e accanto a questa la vendita di libri, dischi ed altro che fanno ormai assomigliare gli uffici postali a degli empori). Avviene così che nella ricerca di operare sul mercato economico, il cliente privilegiato delle Poste Italiane sia divenuto il proprio correntista, con conseguenti forti penalizzazioni per il resto della popolazione.
“Avviene a Borgo San Dalmazzo - scrive il Sindaco Varrone - ma dalle informazioni che ho potuto raccogliere, analoga situazione sta verificandosi in ogni altro ufficio nel quale è stata adottata la prenotazione con ticket con la suddivisione della tipologia di servizio senza l’incremento delle necessarie risorse umane. Per svolgere una semplice operazione di versamento su conto corrente, un cittadino che non sia correntista delle Poste Italiane, deve sottoporsi ad una lunga attesa. Prima di lui, pur se giunti presso l’Ufficio temporalmente dopo, vengono infatti esaminate le richieste di chi è correntista postale”.
La lettera del Sindaco (che si allega) si conclude con la richiesta di provvedere in tempi brevi alla ricerca di soluzioni che facilitino la comprensione della nuova organizzazione agli utenti, sopratutto con l'incremento del personale necessario al corretto funzionamento degli sportelli.

30 settembre 2010
PREMIATA LA CAMPIONESSA ITALIANA DI ARRAMPICATA BOULDER
La campionessa Italiana di arrampicata boulder Elena Chiappa, cebana di nascita e borgarina di adozione, è stata ricevuta oggi con il suo compagno Matteo Gambaro, anche lui prestigioso arrampicatore sportivo, dal Vicesindaco di Borgo San Dalmazzo Gian Paolo Beretta.
Al termine di un cordiale colloquio, la giovane atleta che ha conseguito il titolo nazionale lo scorso 26 settembre a Brescia bissando la prestigiosa affermazione del 2008, ha ricevuto un omaggio offerto dalla Civica Amministrazione.


divisore