Comune di Borgo San Dalmazzo

Ti trovi in: Homepage > Chiocciola della Solidarietà > Regolamento


La Chiocciola della Solidarietàil logo del premio

[il Premio] [i Vincitori]

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTRIBUZIONE DEL PREMIO "LA
CHIOCCIOLA DELLA SOLIDARIETA' "

Art. 1

Il Comune di Borgo San Dalmazzo conferisce annualmente il premio denominato "La Chiocciola della Solidarietà" in favore di persone fisiche, associazioni, fondazioni, enti ed ogni altra istituzione di carattere pubblico o privato che, in coerenza ed attuazione della Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo, si sia particolarmente distinto nell'attività di promozione della dignità umana, nella realizzazione del valore della solidarietà e nella difesa dei diritti umani, in special modo verso persone in condizioni di forte debolezza sociale.
Art. 2
Nel presupposto che debbano essere riconosciuti, oltrechè garantiti, pieni e pari diritti e dignità in capo a tutti i membri della Famiglia Umana, il premio ha la precisa finalità di portare a maggiore conoscenza della Comunità Locale, favorendo anche la nascita di nuovi legami, esperienze di vita testimonianti la compiuta realizzazione del valore della fratellanza umana in contesti caratterizzati da accentuati squilibri socioeconomici.
Art. 3
Il premio è costituito da una somma in denaro nell'importo annualmente definito nel bilancio di previsione ed impegnato dal Responsabile del Servizio competente. Il vincitore utilizzerà il premio ricevuto, dandone successivamente rendiconto scritto, per il finanziamento delle attività cui è conferito il premio stesso.
Unitamente al premio è consegnato dal Sindaco un attestato, in pergamena, di riconoscimento della Città di Borgo San Dalmazzo.
Art. 4
Il vincitore del premio è individuato, a maggioranza dei voti, da una Commissione così composta:
Sindaco del Comune di Borgo San Dalmazzo o suo delegato, in qualità di Presidente della Commissione.
Dall'Assessore ai Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Borgo San Dalmazzo, o suo delegato.
Da un Consigliere Comunale in rappresentanza della Minoranza.
Dai Rappresentanti di almeno tre Associazioni locali di volontariato individuate ciascun anno dalla Giunta Comunale, che operano prevalentemente nel settore umanitario.
L'operato della Commissione è insindacabile.
Per l'anno 2003 il vincitore è individuato dal Sindaco del Comune di Borgo San Dalmazzo, sentita la Giunta Comunale.
Art. 5
L'assegnazione del premio ha luogo nell'ambito dello svolgimeno dell'annuale "Fiera Fredda della Lumaca".
Il vincitore sarà tenuto a presenziare, ancorchè a mezzo di delegato, alla cerimonia della premiazione, che verrà adeguatamente pubblicizzata.
Il vincitore, qualora le circostanze lo consentano, incontrerà gli alunni delle locali Scuole Medie per dare testimonianza del suo operato.
Art. 6
Il presente regolamento sarà pubblicato ripetutamente all'Albo Pretorio del Comune ed entrerà in vigore il giorno successivo all'esecutività della relativa deliberazione approvativa.


divisore