Comune di Borgo San Dalmazzo

Ti trovi in: Uffici e Servizi > Area Amministrativa > Servizi vari > Imprenditori agricoli


Uffici e Servizi:
AREA AMMINISTRATIVA

Informatica - Contratti - Sport - Agricoltura - Elicicoltura - Politiche Giovanili / Informagiovani / Servizio Civile - Lavoro - Comunicazione istituzionale - Protocollo ed Archivio - Turismo e Manifestazioni
Responsabile: Marco Dutto
Staff: Maria Rita Lovera, Rita Ramonda
telefono 0171/754112 telefax 0171/754115
e-mail: affari-generali@comune.borgosandalmazzo.cn.it
orario di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00
ed il martedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00.
via Roma, 74 - primo piano

Imprenditori agricoli

Con il termine di Imprenditori agricoli, si intendono diverse figure professionali operanti in agricoltura; a questo proposito la normativa vigente individua i seguenti casi:
• Imprenditore Agricolo Professionale
• Imprenditore Agricolo non a titolo principale
• Imprenditore agricolo ai sensi dell'art. 2135 del Codice Civile.

Procedura per il riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo professionale - persone fisiche
Attività sottoposte al procedimento:
Riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale per persone fisiche.
Modulistica:
Modello persone fisiche - in carta semplice file in formato pdf [29 KB],
• Copia ultima dichiarazione dei redditi,
• Copia di certificazione di iscrizione INPS per i soggetti già iscritti,
• Documentazione attestante lo svolgimento di rapporto di lavoro part-time (in caso di richiedente che svolge altra attività extra agricola),
• Eventuale altra documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti richiesti (es. fatture di acquisto e di vendita, contratti di affitto terreni ecc.),
• Fotocopia di documento di identità del dichiarante.
Requisiti:
La domanda di accertamento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale può essere presentata da persone fisiche; il richiedente deve produrre per la commercializzazione e non per l'autoconsumo.
Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
• ottenere almeno il 50% del proprio reddito da lavoro dalla attività agricola (sono esclusi dal conteggio del reddito complessivo da lavoro le pensioni di ogni genere, gli assegni ad esse equiparati, le indennità e gli assegni percepiti per l'espletamento di cariche pubbliche, i redditi da capitale e da fabbricati),
• dedicare almeno il 50% del proprio tempo di lavoro all'attività agricola, dedicando ad eventuali attività extragricole non più di 115 giornate lavorative annue,
• condurre una azienda di ampiezza minima espressa in giornate convenzionali pari a 104 giornate lavorative (tabella giornate lavorative file in formato pdf [69 Kb]),
• essere in possesso di capacità professionale che può essere considerata presunta, se il richiedente dimostra di lavorare da più di tre anni nel settore agricolo come dipendente, titolare di azienda o coadiuvante, oppure deve essere dimostrata con il superamento di specifico esame da sostenersi presso la Direzione Agricoltura della Provincia di Cuneo.
Cosa occorre fare:
Occorre presentare all'Ufficio Agricoltura, per il tramite dell'Ufficio Protocollo, il Modello in carta semplice corredato dagli allegati.
Competente al riconoscimento della qualifica è il Comune dove ha sede il Centro aziendale e non il Comune di residenza, qualora diverso.
Informazioni:
Il certificato di riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo professionale ha durata di un anno.
La perdita dei requisiti di Imprenditore Agricolo Professionale entro cinque anni dalla data di applicazione delle agevolazioni ricevute in qualità di IAP, determina la decadenza delle agevolazioni medesime.
Il Comune è tenuto alla vigilanza e qualora accerti la perdita dei requisiti è tenuto a segnalarlo alla Provincia competente per territorio e all'Agenzia delle Entrate competente.

Procedura per il riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo professionale - società
Attività sottoposte al procedimento:
Riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale per società.
Modulistica:
Modello società - in carta semplice file in formato pdf [14 KB].
• Atto costitutivo o Statuto della Società o altro documento attestante l'oggetto sociale,
Dichiarazione del socio/ amministratore in possesso individualmente della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale file in formato pdf [9 KB],
• Fotocopia di documento di identità del dichiarante.
Requisiti:
La domanda di accertamento della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale può essere presentata da società;
La società deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
• esercizio esclusivo della attività agricola come oggetto sociale
• numero minimo di soci (diverso a seconda della tipologia di società) individualmente in possesso dei requisiti necessari per essere considerato IAP:
1. società semplice: almeno un socio,
2. società in accomandita: almeno un socio accomandatario,
3. società di capitali: almeno un amministratore,
4. società cooperativa: almeno un socio amministratore,
• autodichiarazione dell'Imprenditore Agricolo Professionale di apportare la qualifica necessaria ad una sola società.
Cosa occorre fare:
Occorre presentare all'Ufficio Agricoltura, per il tramite dell'Ufficio Protocollo, il Modello in carta semplice corredato dagli allegati.
Competente al riconoscimento della qualifica è il Comune dove ha sede il Centro aziendale e non il Comune dove la società ha sede legale, qualora diverso.
Informazioni:
Il certificato di riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo professionale ha durata di un anno.
La perdita dei requisiti di Imprenditore Agricolo Professionale entro cinque anni dalla data di applicazione delle agevolazioni ricevute in qualità di IAP, determina la decadenza delle agevolazioni medesime.
Il Comune è tenuto alla vigilanza e qualora accerti la perdita dei requisiti è tenuto a segnalarlo alla Provincia competente per territorio e all'Agenzia delle Entrate competente.

Procedura per il riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo non a titolo principale
Attività sottoposte al procedimento:
Riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo Non a Titolo Principale (rilevante soltanto ai fini urbanistici).
Modulistica:
Modello in carta semplice file in formato pdf [27 KB].
• Copia ultima dichiarazione dei redditi,
• Eventuale altra documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti richiesti (es. fatture di acquisto e di vendita, dichiarazione I.V.A., contratti di affitto terreni etc.),
• Fotocopia di documento di identità del dichiarante.
Requisiti:
La domanda di accertamento della qualifica di Imprenditore Agricolo Non a Titolo Principale può essere presentata da persone fisiche in possesso dei seguenti requisiti:
• produrre per la commercializzazione e non per l'autoconsumo,
• essere in possesso di Partita Iva,
• essere iscritto alla Camera di Commercio come impresa agricola,
• dedicare almeno il 25% del proprio tempo di lavoro alla attività agricola con un minimo di 104 giornate lavorative convenzionali,
• coltivare direttamente l'azienda senza salariati fissi,
• avere residenza e domicilio in azienda.
Cosa occorre fare:
Occorre presentare all'Ufficio Agricoltura, per il tramite dell'Ufficio Protocollo, il Modello in carta semplice corredato dagli allegati.
Informazioni:
Il certificato di riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo non a titolo principale ha durata di un anno.

Procedura per il riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo ai sensi dell'art. 2135 del Codice Civile
Attività sottoposte al procedimento:
Riconoscimento della qualifica di Imprenditore Agricolo ai sensi dell'art. 2135 del Codice Civile.
Modulistica:
Modello in carta semplice file in formato pdf [31 KB]
• Eventuale altra documentazione atta a dimostrare l'attività agricola (es. fatture di acquisto e di vendita, dichiarazione I.V.A., contratti di affitto terreni etc.),
• Fotocopia di documento di identità del dichiarante.
Requisiti:
La domanda di accertamento della qualifica di Imprenditore Agricolo ai sensi dell'art. 2135 del Codice Civile può essere presentata da persone fisiche in possesso dei seguenti requisiti:
• produrre per la commercializzazione e non per l'autoconsumo,
• essere in regola con gli adempimenti che la normativa prescrive per qualsiasi Imprenditore e quindi deve essere in possesso di iscrizione IVA per l'attività agricola,
• essere iscritto alla Camera di Commercio come impresa agricola (fatte salve le soglie d'esenzione).
Cosa occorre fare:
Occorre presentare all'Ufficio Agricoltura, per il tramite dell'Ufficio Protocollo, il Modello in carta semplice corredato dagli allegati.
Informazioni:
Il certificato di riconoscimento della qualifica di Imprenditore agricolo ha durata di un anno.

torna all'elenco dei servizi

divisore