Comune di Borgo San Dalmazzo

Ti trovi in: Uffici e Servizi > Area Demografica > Assegno di maternità


Uffici e Servizi: AREA FINANZIARIA

Tributi - Commercio fisso - Assistenza
Responsabile: Marinella Fantino
Staff: Bruna Daniele, Helen Dardanelli, Vittorina Giraudo,
Sonia Marcialis - Responsabile del procedimento SUAP
telefono 0171/754130 (tributi) 0171/754160 (commercio) 0171/754173 (assistenza)
telefax 0171/754110
e-mail: marinella.fantino@comune.borgosandalmazzo.cn.it
orario di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00
ed il martedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00.
via Roma, 74 - secondo piano

Assegno di maternità
(Art. 66 legge 448/98-Art.50 legge 144/99-Decreto n.306 del 15.7.1999)

Si tratta di un contributo a favore delle madri che non beneficiano del trattamento previdenziale della indennità di maternità e il cui nucleo disponga di patrimoni e redditi limitati.
Può essere richiesto solo dalla madre del bimbo. Non può essere richiesto dal padre, anche se è l'unico genitore del neonato. L'assegno spetta alle madri:
- cittadine italiane residenti a Borgo San Dalmazzo
- cittadine comunitarie residenti a Borgo San Dalmazzo
- cittadine extracomunitarie, in possesso della carta di soggiorno, residenti a Borgo San Dalmazzo.
Le madri devono presentare domanda [11Kb] file in formato pdf entro sei mesi dal parto.
Per presentare la richiesta al Comune e la dichiarazione dei rediti e patrimoni posseduti, i cittadini possono avvalersi della normativa vigente sull'autocertificazione.
Il Comune, dopo aver controllato la sussistenza di tutti i requisiti, concede o nega l'assegno con un proprio provvedimento e lo comunica a chi a presentato la richiesta.
In caso di concessione, trasmette all'INPS i dati necessari per il pagamento.

Per l’anno 2013 l’importo dell’assegno è pari ad € 1.672,79
L'INPS paga entro 45 giorni dalla data di ricezione dei dati trasmessi dal Comune.

torna all'elenco dei servizi

divisore